Il racconto della Celebrazione di MoSE-Onlus – Convegno Nazionale 25/02/2017 – Foggia

By on marzo 4, 2017 Diritti umani , Legislazione , Lingua
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner"

Il racconto della Celebrazione di MoSE-Onlus – Convegno Nazionale 25/02/2017 – Foggia

 

Relatori:
– Federica Miralli (Presidente Nazionale MoSE Onlus) Storia del Movimento;
– Rosanna Giovanditto: I diritti linguistici di un sordo;
– Clarissa Bartolini: Donne con disabilità e consapevolezza dei diritti non negoziabili;
– Giulia Porcari Li Destri: Convenzione Onu.

TRADUZIONE DEL VIDEO

Ciao a tutti i sordi italiani, oggi vi racconto della grande celebrazione di MoSE – Onlus a Foggia il 25 Febbraio 2017, è stata molto positiva.

La mattina c’è stato il Convegno Nazionale “I dieci anni di Convenzione Onu: i Diritti delle Persone con Disabilità”, c’erano anche i relatori che hanno parlato di temi/argomenti  fondamentali:

  • Storia del Movimento;
  • Convenzione Onu e i suoi dieci anni;
  • Diritti Linguistici del sordo;
  • Donne con Disabilità e consapevolezza dei diritti – Antiviolenza – Racconto storia vissuta.

Hanno partecipato anche le autorità, persone importanti, ci ha reso felici che abbiano partecipato al Convegno:

  • Vice Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Foggia, Erminia Roberto;
  • Consigliere Comunale, Joseph Splendido;
  • Presidente UIL POST, Sergio Di Gioia.

In seguito è arrivata un’altra autorità che non ci aspettavamo, eravamo meravigliati della sua presenza:

  • Deputata Europarlamentare, Elena Gentile.

Quel giorno, grazie alla partecipazione delle tante autoritá è stato possibile discutere di argomenti importanti.

Con la Deputata Europarlamentare, Gentile, è iniziato un vero dibattito sul Riconoscimento Lis col suo racconto del personale impegno nella Lotta per i diritti dei sordi,  per abbattere le barriere della comunicazione. A seguire  il dibattito sul Riconoscimento Lis – DDL  LIS,  ed i cambiamenti fatti dal Senato il 24 Gennaio 2017 al decreto stesso.

Ida Collu, la moderatrice del Convegno Nazionale, ha spiegato le difficoltà sul Riconoscimento LIS, in particolare le inesattezze del DDL: il 24 Gennaio sono state fatte di nuovo delle modifiche, modifiche sul ruolo del”medico”, sulla Diagnosi audiologica e oculistica, protesi uditiva e oculare, Impianto, protesi, parlando solo di curare della sordità come “malattia”. Sempre sul medico – scientifico, il Riconoscimento LIS dove sta? Promuovere la Lis unitamente alla diagnosi della sordità è una cura basata su protesi e impianti non significa riconoscere la Lis come lingua.

Tutto questo è stato dibattuto con la deputata Europarlamentare di fronte alle autorità che hanno ascoltato con attenzione . Speriamo che non venga riconosciuto quell’emendamento, perchè noi sordi abbiamo il diritto che la Lis venga riconosciuta come LINGUA, non abbiamo bisogno di essere curati, siamo umani come tutti, manca solo il riconoscimento di una vera Lingua.

Nel pomeriggio c’è stato il Forum, diversi sono stati gli argomenti di discussione, nel video potete vederne la lista.

Avete visto la lista? Tanti argomenti diversi, tutto molto interessante e molti sono stati molti gli interventi.

Il Convegno si è concluso in modo molto positivo e costruttivo perchè queste discussioni ci hanno dato la possibilità di ragionare, di riflettere.

Infine, la sera, c’è stata la cena di gala, una serata bellissima, abbiamo sentito tanto calore, come una famiglia unita.  Serata molto bella, siamo  felici perchè vogliamo proprio che tutti i sordi siamo come una famiglia,  tutti uniti.

Ringrazio i sordi che hanno partecipato al Convegno ed  alla cena.

Ringrazio i due sordi, persone fantastiche, bravissimi che hanno fatto uno spettacolo molto divertente  e che ci hanno fatto ridere tanto. Grazie della bella serata.

Ringrazio le autorità che sono venute.

Ringrazio molto anche lo staff e gli organizzatori che hanno fatto un ottimo lavoro, tutto organizzato perfettamente. Complimenti!

Ringrazio il Cda MoSE, i soci fondatori, tutti noi abbiamo lavorato tanto, in un anno con tanti sacrifici; ognuno con il proprio portafoglio ma arrivando alla conclusione della serata, della giornata celebrativa, con tanta soddisfazione. Continueremo a lottare per i diritti delle persone sorde, per i diritti umani.

Ringrazio anche la moderatrice del Convegno Nazionale, Ida Collu.

Grazie a tutti voi!